Lo spezzatino è un secondo piatto a base di carne, tagliata a piccoli tocchi. Di origine antiche, questo tipo di cottura della carne privilegia i tagli più economici di carne che grazie alla lenta e lunga cottura diventano tenerissimi.

La carne da scegliere può essere di manzo, di vitello o di maiale, oppure un mix di queste. Spesso si uniscono tagli di manzo o mucca con parti di maiale, magari quelle più grasse e saporite.

Tendenzialmente lo spezzatino si cucina in umido e non si lascia mai troppo asciutto, anche quando si va a consumare.

I metodi per ottenere un buon spezzatino sono diversi e tutti facili. Per renderlo ancora più gustoso poi si possono abbinare delle verdure, sia tagliate a piccoli pezzi che in tocchi più grossi.

Il contorno più famoso e che si abbina meglio è sicuramente la patata. Bisognerà però gestire bene la cottura di entrambi gli elementi perché si rischia di ottenere una purea. Altro abbinamento azzeccato sono le carote, oppure verdure grigliate abbinate a parte allo spezzatino lasciato semplice.

Scopri i passaggi nella prossima pagina >>