Pasta al pomodoro di Carlo Cracco

Sicuramente la pasta al pomodoro è una delle ricette più amate dagli italiani, ma non solo, anche in tutto il mondo. La semplicità che la caratterizza è proprio quello che la rende speciale. Un classico intramontabile che è stato realizzato in diverse versioni e in certi casi potrebbe diventare una vera e propria opera d’arte. Lo chef stellato Carlo Cracco ha condiviso la sua personale ricetta degli spaghetti al pomodoro.

Il suo segreto è usare tre ingredienti fondamentali: spaghetti, pomodoro e basilico. Insomma la pasta al pomodoro è una sorta di simbolo della cucina Italiana, i suoi colori possono infatti rimandare alla bandiera italiana stessa. Vediamo quindi come prepararla nel modo migliore seguendo i consigli e le indicazioni di Carlo Cracco.

Gli ingredienti e la preparazione del sugo della pasta al pomodoro di Carlo Cracco

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 grammi di spaghetti
  • 1 kg di passata di pomodoro
  • 10 pomodorini pachino
  • 2 spicchi di aglio
  • basilico
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Preparazione:

Per prima cosa versate un filo d’olio in una padella in cui poi, una volta caldo, fate cuocere la passata di pomodoro. La padella deve essere abbastanza profonda in modo tale che sia poi adatta a risottare la pasta. Successivamente aggiungete al pomodoro i 2 spicchi di aglio in camicia schiacciati, sale e tanto basilico. La passata di pomodoro deve asciugare, deve ridurre talmente tanto che l’acqua non ci sia più nella padella quando sarà il momento di inserirvi la pasta. Ci vorranno circa 30 minuti per ottenerla nel modo desiderato. Nel frattempo fate bollire l’acqua in cui cuocerete la vostra pasta.

Gli ultimi accorgimenti per terminare al meglio la pasta al pomodoro secondo Carlo Cracco

Una volta che il sugo avrà raggiunto un buon punto di cottura ma non sarà già completamente concentrato prendete un’altra padella e disponetevi i pomodorini tagliati a metà con la parte piatta che aderisce al fondo della padella. I pomodorini dovrebbero un po’ brucciacchiarsi.

Quando il sugo sarà pronto rimuovete aglio e basilico. Scolate la pasta al dente e inseritela nella padella con il pomodoro amalgamando il tutto. Una volta che sarà tutto ben concentrato aggiungete anche i pomodorini mescolando delicatamente.

Terminate mettendo gli spaghetti nel piatto e decorate con qualche fogliolina di basilico e un filo di olio a crudo.