insalata di finocchi e arance

Un piatto veramente autunnale è l’insalata di finocchi e arance. Senza dubbio, si tratta di due prodotti che è possibile cominciare a gustare proprio da questa stagione, l’autunno. In particolare, le arance possono essere gustate a partire da novembre, mentre i finocchi si possono trovare a partire da ottobre. Questa ricetta è composta da arance, finocchi, valeriana olitoria e ravanelli.

La ricetta d’insalata di finocchi e arance: i primi passaggi

Innanzitutto, sbucciate le arance e i finocchi.

Sbucciare l’arancia è operazione semplice, mentre per i finocchi è necessario togliere la parte esterna, tagliare la parte più esposta della base ed eliminare i gambi e i ciuffetti verdi. Non buttate i ciuffetti verdi dei finocchi, sciacquateli e asciugateli usando un panno da cucina, serviranno infatti per ultimare il vostro piatto. Poi, affettate le arance tagliandole a metà in senso orizzontale, come mostra l’immagine qui sotto.

arancia tagliata a metà
Un’arancia tagliata a metà in senso orizzontale

Le arance possono anche essere tagliate in “rotelle” dall’alto verso il basso ma è un’operazione un po’ più complicata. Per quanto riguarda i finocchi, lavateli staccando ogni spicchio in modo da ottenere una pulizia totale. Poi, asciugateli con cura in modo che non si anneriscano.

Insalata di finocchi e arance: preparazione

Seguendo il primo metodo descritto sopra, una volta tagliate le arance, estraete gli spicchi dimezzati.

Affettate i finocchi tagliandoli a listarelle sottili, poi riponete i pezzi di finocchio in un’insalatiera o direttamente nel piatto insieme agli spicchietti di arancia. Ora, prendete i ravanelli, sciacquateli con cura e tagliateli sottilmente.

Sciacquate anche la valeriana (olitoria) e, dopo averla asciugata, posatene alcuni ciuffetti nel piatto insieme alla “fettine” di ravanello.

Ultimare il piatto di insalata di finocchi e arance

Ora che il vostro piatto (o la vostra insalatiera) è completo di finocchi, arance, ciuffetti di valeriana olitoria e ravanelli, è arrivato il momento di condire. Sale, olio, aceto bianco o balsamico, mettete gli aromi che preferite ma, prima di servirla, ricordate i ciuffetti del finocchio che avevate messo da parte? Benissimo, è ora di tirarli fuori: tagliateli in piccoli pezzi, decorate il vostro piatto e gustate l’insalata.

Foto in alto: Shutterstock