La ricetta dello ‘ngriccio, l’antica zuppa di fagioli e patate marchigiana

ricetta-zuppa-di-fagioli-e-patate

Nelle giornate fredde non c’è nulla di meglio di una buona zuppa per scaldare la pancia e il cuore. Ancora meglio se si tratta di una ricetta antica, sostanziosa e ricca di sapore come quella dello ‘ngriccio, piatto tipico marchigiano. Scopriamo dunque insieme come prepararla passo dopo passo.

La ricetta dello ‘ngriccio

Per preparare questa zuppa di fagioli e patate occorrono pochi semplici ed economici ingredienti. Per 4 commensali saranno sufficienti 250g di borlotti, 500g di patate, 150g di mais, una cipolla, una carota, una costa di sedano, un cucchiaio di concentrato di pomodoro, 800ml di acqua, olio e sale q.b..

Per prima cosa dovremmo preparare il soffritto con carota, cipolla e sedano ed iniziare a farlo sfrigolare in una pentola dai bordi piuttosto alti. Quando le verdure inizieranno ad essere dorate potremo passare agli altri ingredienti. Se volete utilizzare mais e fagioli secchi, dovrete considerare i tempi del loro precedente ammollo e della loro cottura. Se invece preferite fare una ricetta veloce utilizzate quelli in scatola precedentemente scolati e sciacquati. In questo caso occorrerà iniziare dunque dalle patate tagliate a cubetti regolari. 

Dopo aver fatto saltare le patate nell’olio e nel soffritto per circa 5 minuti, potrete aggiungere il mais, i fagioli e il concentrato di pomodoro, far rosolare ancora qualche minuto e poi aggiungere l’acqua. 

Cottura e presentazione di questa antica zuppa di fagioli e patate

Lasciate cuocere lo ‘ngriccio per circa 20 – 25 minuti mescolando di tanto in tanto. A metà cottura potremo salare la nostra zuppa di fagioli e patate avendo cura di assaggiare per regolarne il sapore. Lo ‘ngriccio sarà pronto quando tutti gli ingredienti saranno morbidi e la parte liquida piuttosto ritirata.

A questo punto, prima di servirlo, tostate in padella o in forno delle fette di pane, magari insaporendole anche con qualche erba aromatica o una spolverata di pepe. Posizionatele sul lato del piatto, versate la zuppa e servite ben caldo.

Leggi anche

I grandi classici della tradizione contadina: la ricetta della zuppa di cipolle

Dimagrire mangiando? Ecco 3 zuppe detox perfette per chi vuole perdere centimetri sul girovita

E per gli amanti della cucina speziata: la ricetta della zuppa di carote e zenzero

Advertisement

Potrebbe interessarti