Polpette, non solo per carnivori: ecco la versione più leggera

Le polpette per essere gustose non devono per forza essere di carneLe polpette alle verdure infatti possono essere un’ottima alternativa e portare in tavola un piatto light.

Ma la domanda di molti è: sono anche buone oltre che essere leggere? Le verdure hanno diverse proprietà benefiche ma a volte non hanno un gusto accattivante. Per ovviare a questo fattore, la giusta via è quella di creare una miscela di verdure o altri ingredienti vegetali. Diverse verdure mischiate, creano gusti totalmente nuovi.

La ricetta di queste polpette vegane è molto semplice e prevede pochi passaggi. Può essere modificata in moltissimi modi, anche perché ognuno ha le sue verdure preferite.

La realizzazione stessa è molto facile e pratica e gli strumenti da utilizzare sono assai pochi. Se poi si vuole arricchire di gusto maggiormente il piatto non sarà assolutamente cosa ardua: basterà infatti accompagnarle a delle salse.

Una salsa buonissima per eccellenza? Il ketchup o anche la senape. Se invece si vuole sperimentare ancora si potrà consumare le polpette con della maionese di soia.

Leggi la ricetta nella prossima pagina >>

Sostituire uova nell’impasto

Per cucinare le polpette bisognerà scegliere le verdure che più si preferiscono. Consigliabile è scegliere quelle di stagione. Nella scelta, però, bisognerà considerare sempre le patate perché creano l’amido che servirà a legare l’impasto. Con una carota, una patata, una melanzana, del peperoncino e una manciata di quinoa bollita, verranno delle ottime polpette, ad esempio.

potato-393563_1280

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

Bollire poco le verdure mantiene i nutrienti

Le verdure devono essere cotte a parte della quinoa, dati i tempi di cottura diversi. I vegetali poi devono essere tagliati a piccoli pezzi. Farli bollire a dadini permetterà di abbreviare la bollitura e non rischiare di rovinare le proprietà benefiche. Se poi scegli verdure spugnose, quali la melanzana, opta per la cottura in padella a fuoco alto, per dorarla.

boiled-684984_1280-1024x678
L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

Bontà e leggerezza con i semi

Cotte tutte le verdure basterà frullarle per creare una purea e poi addensarla con del pangrattato e infine aromatizzare l’impasto con sale e peperoncino. Se si vuole dare un tocco proteico alle polpette si potrà arricchirle con semi di chia o di zucca e la quinoa. Create le polpette basterà farle asciugare in forno con un filo di olio per 20 minuti a 220°, per donare loro anche la crosticina croccante.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila con i tuoi amici su Facebook!

Advertisement

Potrebbe interessarti