panna cotta ricetta

La panna cotta è un dolce al cucchiaio semplice, che si realizza con pochi ingredienti. Le sue origini sono da rintracciare in Piemonte, ma alcune varianti come il biancomangiare si possono ritrovare anche in altre regioni d’Italia.

Con ingredienti così semplici è importante sceglierli di qualità, la panna freschissima, i baccelli di vaniglia e una gelatina da scegliere tra la colla di pesce e l’agar agar, alternativa naturale.

Il classico stampo è la soluzione migliore per ottenere una forma perfetta di panna cotta, ma è anche possibile realizzare delle monoporzioni, sia nei bicchieri, accompagnate da salse alla frutta o al cioccolato, sia nei contenitori usa e getta.

Anche se il procedimento è semplice, l’attenzione è comunque dovuta alla realizzazione di questa ricetta, che deve bilanciare la presenza della panna e della gelatina in modo corretto. Può capitare che il risultato finale sia troppo compatto o che non si solidifichi come dovrebbe.

Realizziamo insieme una panna cotta perfetta!>>

Gli ingredienti base

Per realizzare la panna cotta servono: 500 ml. di panna fresca, una stecca di vaniglia, 90 grammi di zucchero e 9 grammi di colla di pesce. In qualche ricetta è presente anche il latte, che in qualche misura alleggerisce la consistenza del prodotto finale. Lavorare solo con la panna permette comunque di ottenere una ricetta originale e dal gusto più deciso.

panna cotta lamponi

L’articolo prosegue nella prossima pagina>>>

La preparazione

Il processo di preparazione della panna cotta è molto semplice, vi basterà scaldare in un pentolino la panna, i semi e il baccello intero di vaniglia e lo zucchero. Nel frattempo scioglierete la gelatina in acqua fredda per circa dieci minuti. Una volta arrivata a bollore la panna, rimuovete il baccello e aggiungete la gelatina strizzata al composto, mescolando per farla sciogliere completamente.

panna cotta frutti

L’articolo prosegue nella prossima pagina>>>

Sformare il dolce

Preparate uno stampo da plumcake o cinque stampini precedentemente lasciati a raffreddare in frigo e versate il composto all’interno. Ponetelo in frigorifero per almeno 4 ore. Se usate gli stampini usa e getta sarà più facile sformare la panna cotta, se invece optate per altri stampi, immergeteli in acqua calda prima di tentare di rovesciare il dolce su un piatto da portata.

stampi panna cotta

 

L’articolo prosegue nella prossima pagina>>>

Le varianti della panna cotta

Parlando di varianti è possibile preparare una versione vegana di questo dolce con il latte di mandorla e l’uso dell’agar agar al posto della gelatina in commercio. La panna cotta può essere accompagnata o variegata con frutta, riduzioni di frutti di bosco come lamponi o more (che andranno setacciate per evitare i semini), oppure menta fresca.

panna cotta varianti

Se vi è piaciuta questa ricetta condividetela con gli amici su Facebook!