Castagnole di Carnevale: la ricetta per il dolce delle feste

castagnole-carnevale-ricetta

Le festività di Carnevale si avvicinano e con loro anche la voglia di assaporare i dolci tipici di questo periodo. Nel nostro paese ogni regione ha le proprie preparazioni ma alcune, come le castagnole, vengono preparate in gran parte d’Italia. Ecco la ricetta base, adatta alla classica cottura in olio ma anche a quella light in forno.

L’impasto per le castagnole

Le castagnole sono dolcetti dalla forma sferica dalla crosticina friabile e zuccherina e l’interno soffice. Ne esistono molte varianti e talvolta sono conosciute con il nome di tortelli o zeppole ma la ricetta che andremo ora ad illustrare è quella delle castagnole di Carnevale romagnole.

Iniziamo unendo 200g di farina 00, 50g di zucchero e i semini di una bacca di vaniglia. Aggiungiamo ora 2 uova, 40g di burro morbido, la scorza di un limone e 1 cucchiaio di liquore all’anice. In ultimo aggiungiamo un pizzico di sale e 8g di lievito per dolci ben setacciato. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti, prima nella ciotole e poi, quando l’impasto sarà sufficientemente sodo, su una spianatoia.

L’impasto che dovrete ottenere deve essere liscio e morbido. Se dovesse essere troppo appiccicoso, spolveratelo con un velo di farina. Iniziate a porzionarlo dividendolo in piccole parti uguali. Lavoratele fino ad ottenere delle palline (con questi ingredienti ne otterrete circa 30).

A questo punto occupatevi dell’olio. Il migliore per la cottura delle castagnole è quello di arachidi ma potete utilizzare anche quello di semi. Portatelo ad una temperatura compresa tra i 173 e i 175 gradi e tuffatevi dentro le palline di impasto. Cuocetene poche alla volta per assicurarvi che non si attacchino l’una all’altra e per avere un maggior controllo sui tempi di cottura.

Una volta dorate, scolate le castagnole con l’aiuto di una schiumaiola e posatele per qualche istante su un pezzo di carta assorbente. Quando saranno asciutte dall’olio in eccesso ma ancora sufficientemente calde, passatele nello zucchero e riponetele nel vassoio da portata.

Le ricette alternative per la preparazione delle castagnole di Carnevale

Come abbiamo detto all’inizio, è possibile cuocere questo impasto anche in forno: saranno sufficienti circa 12 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi ed un veloce passaggio nello zucchero appena sfornate. 

Parlando di gusto e di piccole alternative alla ricetta classica che vi abbiamo appena illustrato, potete sostituire il liquore all’anice con l’alcolico che preferite (rum, liquore all’arancia o altro) oppure eliminarlo del tutto in favore di un cucchiaio di succo di frutta, specie se saranno dei bambini a mangiare le vostre castagnole.

Infine, i consigli golosi. Potete arricchire lo zucchero per il passaggio finale con della cannella oppure farcirle con crema pasticcera, ganache al cioccolato o marmellata. Sarà sufficiente utilizzare una sac à poche praticando un piccolo foro sulla castagnola.

Leggi anche

Dolci di Carnevale: ecco qualche ricetta sfiziosa

Carnevale fa rima con creatività: scopri le ricette dei dolci tipici di questo periodo

Seadas: come preparare il tipico dolce fritto della tradizione sarda

Advertisement

Potrebbe interessarti