Crepe salata speck e provola ricetta

La crêpe è un piatto francese, diffuso ormai in tutto il mondo. Sono poche le persone che non conoscono la bontà di questa pietanza che solitamente si cucina come dolce. La sua forma appiattita invita però, a giocare e a sperimentare con tantissimi condimenti e varianti anche salate.

In questa ricetta si mostra come fare la crêpe farcita con provola e speck, ottenendo un gusto unico e deciso da leccarsi i baffi.

Crêpe salata speck e provola

Gli ingredienti per cucinare le crêpe sono: 3 uova, 250 grammi di farina tipo 00, 500 ml di latte, burro quanto basta. Gli ingredienti sono tarati per circa 8 crêpe. Quelli della farcitura sono invece: un ettogrammo di speck, provola grattugiata o dadini (anche la scamorza affumicata rappresenta un’ottima variante).

Procedimento crêpe

Per cucinare le famose crêpe, basta tener conto di poche cose. All’inizio la forma potrebbe non venire perfetta ma basta acquisire un po’ di pratica per migliorare la tecnica.

Si pongono le uova in una ciotola dai bordi alti e si iniziano a sbattere. Fatto questo, si aggiunge il latte e si continua a girare. Lo step successivo è unire la farina. Si consiglia di mettere la farina a poco a poco, setacciandola con un colino per evitare grumi. I grumi infatti, possono rovinare la buona riuscita della crêpe, creando buchi durante la cottura dell’impasto. Per mischiare uova, latte e farina si consiglia di usare una frusta da cucina.

Una volta mischiati bene questi tre ingredienti e ottenuto un composto vellutato e omogeneo, è necessario far riposare la miscela ottenuta in frigo per circa 30 minuti. Qualche minuto prima di togliere l’impasto dal frigo, si consiglia di cominciare a porre la padella antiaderente su fuoco medio, ungendola con del burro per evitare che il composto si attacchi.

Raggiunta la giusta temperatura, con un mestolo ponete l’impasto nella padella iniziando dal centro. Pian piano l’impasto si espande e ricopre l’intero diametro della padella. Se si notano punti in cui la crêpe non è perfettamente omogenea, basta distribuire meglio l’impasto con il dorso del mestolo effettuando movimenti circolari.

Procedimento farcitura

Una volta che la parte superiore della crêpe è leggermente dorata e che i bordi cominciano a staccarsi dalla padella, si gira per farla cuocere dall’altra parte. Dopo circa 1 minuto è possibile adagiare le fette di speck e la provola grattugiata all’interno della crêpe.

Riempita bene di farcitura, con l’aiuto di un cucchiaio o una paletta da cucina piatta, si chiude la crêpe a metà e si lascia qualche secondo sul fuoco per far sciogliere bene il formaggio.

Leggi anche:

Cioccolato avanzato, i 10 modi per reinventarlo facilmente

Lasagne carciofi e speck, un piatto primaverile

Salmone in crosta: una ricetta ottima e veloce