Caponata di melanzane: la ricetta del contorno più sfizioso dell’estate

caponata-di-melanzane

La caponata di melanzane è una grande classico della cucina siciliana. Buona, gustosa e nutriente, questa pietanza si è diffusa in tutto il Paese ed è facile trovarla tra le ricette di un buon pranzo estivo. La sua preparazione richiede un pochino di impegno, ma il suo gusto vi ripagherà di ogni sforzo.

Gli ingredienti per la caponata di melanzane

Per preparare una deliziosa caponata occorrono delle melanzane viola (3 o 4 a seconda della loro dimensione), una cipolla bianca, un gambo di sedano, e circa 200g di pomodori ramati. Per insaporire occorreranno 200g di olive verdi in salamoia, 50g di capperi dissalati, 50g di pinoli, 40g di concentrato di pomodoro, 60g di aceto di vino bianco, un cucchiaio di zucchero, sale e olio quanto basta. La parte più lunga della ricetta consiste nella preparazione degli ingredienti, poiché dovremmo con cura tagliare le verdure, tostare i pinoli e friggere le melanzane prima di assemblare e cuocere la caponata.

La ricetta della caponata

Dopo aver lavato e tagliato le verdure, iniziamo a friggere le melanzane in olio caldo. Tuffatele nel tegame poche alla volta in modo che non si attacchino tra loro. Lasciatele friggere per qualche minuto e, quando saranno ben dorate, scolatele con una schiumaiola e lasciatele riposare su della carta assorbente. In una padella ambia mettete a soffriggere la cipolla bianca. Dopo qualche minuto aggiungete il sedano e, a seguire, i capperi e le olive precedentemente denocciolate. Unite a questo punto anche i pinoli già tostati e i pomodori tagliati in cubetti grossolani. Coprite, abbassate il fuoco e lasciate cuocere per circa 15 minuti.

Nel frattempo occupatevi della salsa, che donerà alla vostra caponata quell’inconfondibile gusto agrodolce fresco e sfizioso. In una ciotolina o in un bricco di vetro versate l’aceto, lo zucchero e il concentrato di pomodoro. Mescolate bene finché la salsa non sarà omogenea e lo zucchero non si sarà completamente sciolto. Passati i 15-20 minuti, versate la salsa nella padella e rialzate la fiamma. Con l’aiuto di un cucchiaio in legno, mescolate finché la parte più liquida non sarà evaporata del tutto. 

A questo punto spegnete il fuoco e versate nella padella calda le melanzane fritte e qualche foglia di basilico. Aggiustate di sale, mescolate ancora e poi trasferite la caponata in una pirofila in vetro o ceramica. Ora la vostra squisita pietanza siciliana è pronta per passare qualche ora in frigo. La particolarità della caponata sta proprio nel fatto che va servita fredda o a temperatura ambiente. Il consiglio è dunque di prepararla la sera per il giorno dopo così che possa passare un’intera notte a insaporirsi in frigorifero.

Leggi anche

Lo sai che con le melanzane puoi preparare di tutto? Dall’antipasto al dolce ecco 10 ricette top!

La ricetta della parmigiana di melanzane

Specialità siciliane: la ricetta della pasta ncasciata tanto amata dal commissario Montalbano

Advertisement

Potrebbe interessarti