hummus

L’hummus è un contorno tipico del Medio Oriente le cui origini precise sono ancora ignote. Nel corso del tempo è diventato un piatto fondamentale nella cucina vegetariana, è facile da fare e si accompagna bene a numerose altre ricette.

La pietanza che andremo a preparare è a base di ceci e tahina, al gusto è abbastanza delicato ma reso più marcato dalle numerose spezie. L’aggiunta di un po’ di un succo di limone aiuta a bilanciare bene il gusto, aggiungendo una nota aspra.

Per rendere il nostro hummus ancora più buono vedremo anche come preparare la tahina piuttosto che utilizzare le alternative commerciali presenti sul mercato.

Ingredienti per l’hummus

Per preparare l’hummus in casa ci serviranno:

  • 600g di ceci
  • 100g di semi di sesamo
  • 150g circa di acqua calda
  • Mezzo limone
  • 30g di olio di sesamo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Paprika q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione della tahina e dell’hummus

Cominciamo la preparazione dell’hummus tagliando lo spicchio d’aglio e rimuovendogli l’anima interna. Tritiamolo finemente e teniamolo da parte, facciamo lo stesso con il ciuffo di prezzemolo dopo averlo lavato e asciugato.

Ora occupiamoci della tahina, una sorta di farina di sesamo che sarà la base del nostro hummus.
Scaldiamo una padella e tostiamoci dentro i semi di sesamo a fuoco basso per un paio di minuti. Spostiamo poi i semi all’interno di un pestello, o se non lo avessimo di un mixer per frutta secca. Pestiamoli e aggiungiamo l’olio di sesamo a filo, un po’ di sale e l’acqua calda continuando a mescolare. Se preferissimo un hummus più denso aggiungiamo altro sesamo, altrimenti aggiungiamo altra acqua per renderlo più cremoso.

È arrivato il momento di aggiungere i ceci alla tahina. Pestiamo nuovamente il tutto. Aggiungiamo al nostro hummus il succo di limone, l’aglio e il prezzemolo, aggiustiamo di sale e pepe a nostro piacimento e mescoliamo il tutto. Aromatizziamo ancora con prezzemolo e paprika e aggiungiamo un filo d’olio di sesamo senza più mischiare.
Ecco fatto, ora l’hummus sarà pronto per essere servito! Conserviamolo in frigo in un contenitore ermetico al massimo per 3 giorni.

Leggi anche:  

Pomodori secchi sott’olio: i segreti della ricetta tradizionale
Tortellini fatti in casa: la ricetta del piatto della tradizione emiliana
Cordon bleu fatti in casa: la ricetta golosa che amano grandi e piccini