fiori-zucca-fritti-pastella-classica-e-varianti

I fiori di zucca sono un ingrediente delizioso e molto versatile. Sono ottimi nella pasta, nelle frittate o ripieni ma, se siete alla ricerca di un antipasto leggero, croccante e sfizioso, allora la scelta giusta è prepararli fritti. Vediamo come:

Fiori di zucca fritti in pastella classica

La pastella classica è una preparazione a base di acqua, lievito di birra e farina. Deve risultare leggere e croccante, liscia e fluida. Per prepararla si comincia sbriciolando 15g di lievito di birra fresco in poca acqua a temperatura ambiente, parte dei 220g totali che serviranno per la ricetta.

Una volta ottenuto un composto cremoso, mettetelo da parte e, in una ciotola, versate 150g di farina e la restante acqua. 

Mescolate con una frusta per eliminare tutti i grumi, aggiungete il lievito di birra e, continuando a mescolare, aggiungete anche 6g di sale e 6g di zucchero. Coprite il composto ottenuto con della pellicola e lasciatelo riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente. Utilizzate questo tempo per pulire i fiori di zucca eliminando il gambo e i pistilli all’interno. 

Riempite un tegame con circa 2 dita di olio (di semi o di arachidi) e portatelo ad una temperatura compresa tra i 170 e i 180 gradi. Immergete i fiori di zucca nella pastella e, con l’aiuto di una pinzetta, tirateli fuori scolando la pastella in eccesso prima di buttarli nell’olio bollente. Cuocetene poco alla volta per evitare che si incollino o che la temperatura dell’olio si abbassi troppo. Lasciate che si dorino e poi, con l’aiuto di una schiumarola, levateli dall’olio e poggiateli su un foglio di carta assorbente. Serviteli caldi condendoli solo con un pizzico di sale.

Fiori di zucca fritti: alcune ottime varianti 

Quando si parla di pastella e di fiori di zucca fritti in ogni regione o addirittura in ogni famiglia esiste una ricetta diversa. Quella che avete appena letto è una delle più diffuse insieme alla pastella a base di birra, preparata con birra ghiacciata e farina.

Per una versione ancora più croccante potete provare la pastella giapponese, comunemente conosciuta come tempura. Mescolate in una terrina il rosso di un uovo e 100g di farina. Continuando a miscelare con la frusta, aggiungete a filo 200g di acqua frizzante molto fredda e procedete con l’immersione e la cottura dei fiori di zucca.

Infine, per dei fiori di zucca fritti adatti ai celiaci (ma ottimi anche per tutti gli altri), invece della farina 00 potete provare con un mix di fecola di patate e farina di ceci, ingredienti naturalmente privi di glutine. In una ciotola versate 100g di farina di ceci e 100g di fecola. Aggiungete 200g di acqua molto fredda, mischiate accuratamente e passate alla cottura.

Leggi anche

Qui trovi la ricetta per la torta salata a base di zucchine e fiori di zucca, perfetta per l’estate

Qui invece trovi la ricetta per preparare delle frittelle a base di zucchine e mela verde

Polpette di ricotta: come preparare questo sfizioso antipasto