Quando si parla di pietanze vengono sempre in mente piatti ricchi di ingredienti, ma che hanno bisogno di un accompagnamento. In Italia l’accompagnamento classico, per quelli che si chiamano in gergo secondi piatti, è il pane.

In giro per il mondo si scopre che ogni cultura gastronomica ha il suo tipico “pane”. C’è chi usa il riso, chi usa lavorati a base di farine, che esse siano di frumento o altri cereali.

In Venezuela, ad esempio, si usano le arepas che sembrano piccole focacce. Vengono realizzate con un composto di farina, in questo caso di mais, e non hanno necessità di lievitazione. In più la loro cottura non si svolge in forno.

Se da tradizione si mangiano insieme al secondo, altre varianti vengono consumate anche come piatto stile antipasto, con, ad esempio farciture, di vario genere. Cucinarle non è per nulla complesso. Con qualche piccola modifica rispetto alla ricetta originale è anche semplice prepararle con ingredienti di uso comune.

Ecco quindi come preparare le arepas velocemente >>

Arepas: l’impasto

Originariamente per l’impasto delle arepas ci vorrebbe la farina di mais bianco, ma possono essere realizzate anche utilizzando la farina di mais denominata Fioretto. Per preparare una decina di arepas utilizza 200 gr di farina, 200 ml di acqua, 1 pizzico di sale e dell’olio di semi di girasole per cuocerli. La preparazione dell’impasto è presto fatta: mischia in una ciotola tutti gli ingredienti tranne l’olio.

pizza-dough-1628828_1280-1024x678

La ricetta continua nella prossima pagina>> 

Arepas: la cottura

Una volta ottenuto un impasto liscio e compatto, potrai suddividerlo in 10 o più palline, di uguale peso. Le future arepas dovranno riposare una decina di minuti coperte da un panno o dalla pellicola trasparente. Una volta riposate basterà schiacciarle con una mano per appiattirle e cuocerle. In una padella ben calda aggiungi un paio di fili di olio e soffriggi le arepas fino a doratura di entrambi i lati.

La ricetta continua nella prossima pagina>> 

Arepas variante al formaggio

Una volta cotte, possono essere mangiate tiepide o fredde e rappresentano un ottimo contorno. Se vogliamo dare ancora più gusto a queste simil focacce, si possono dividere a metà come un panino, farcirle con fette di formaggio e scaldarle nuovamente in padella per un paio di minuti, questa volta a fuoco lento. Saranno buonissime con il loro ripieno filante!

Se ti è piaciuta questa ricetta condividila con i tuoi amici su Facebook!