Coccole e atmosfere invernali: le migliori ricette per tè natalizi

migliori-ricette-te-natalizi

Il è una bevanda conosciuta da millenni. Ci sono paesi nel quale è una vera e propria istituzione e altri, come il nostro, in cui viene consumato meno. Quando però arriva l’inverno, non c’è niente di meglio che assaporare un buon tè caldo aromatizzato per coccolarsi, scaldarsi le mani e il cuore. Oggi ti proponiamo alcune ricette per tè natalizi che, ne siamo certi, ti piaceranno molto.

I migliori tè natalizi

Le ricette dei tè natalizi sono accomunate dall’uso di spezie, agrumi o frutta secca. Alla base ci possono essere diverse qualità di tè o infusi. Oggi abbiamo deciso di proporvene 3 che, secondo noi, sono davvero squisiti.

La prima ricetta è a base di Rooibos, una qualità di tè rosso molto forte. A esso va aggiunta della scorza essiccata di arancia, limone e mandarino. E per donare un gusto tipicamente natalizio, mettiamo in infusione anche una stecca di cannella, qualche chiodo di garofano e dell’anice stellato. Le proporzioni degli ingredienti possono variare a seconda del vostro gusto personale.

Per chi ama i gusti più dolci, suggeriamo un infusi di tè nero con miele o caramello e una fetta d’arancia fresca. Per chi invece è alla ricerca di una bevanda calda davvero speciale proponiamo il Chai Tea, originario dell’India.

Non è propriamente natalizio ma il suo gusto avvolgente è perfetto per riscaldare i freddi pomeriggi di dicembre.

Si tratta di una miscela di tè Assam, chiodi di garofano, pepe nero, cannella, cardamomo e zenzero e solitamente si trova in commercio già pronta. La particolarità di questo tè è che, durante l’infusione, occorre aggiungere anice stellato, una fetta di zenzero fresco, del miele o dello zucchero di canna e del latte. Lasciate sobbollire per un paio di minuti, finché non si sarà creata una sottile schiuma di latte, e poi servite ben caldo.

Come e quando assaporare queste miscele?

Siamo abituati a bere il tè nel pomeriggio, ma in realtà questa bevanda può essere usata come digestivo dopo i pasti o addirittura accompagnare le pietanze di un tipico pranzo natalizio. A suggerire gli abbinamenti, ci ha pensato Flora Jumeau-Lafond, direttrice generale dell’azienda di tè e infusi Dammann Frères. In un articolo apparso su La cucina italiana, l’esperta ha spigato che, per abbinare un tè a un piatto, si può giocare sul contrasto, sull’esaltazione reciproca oppure sul “ton sur ton”.

Ecco allora che a un tagliere di formaggi possiamo accostare una tazza di Houjicha, un tè verde tostato giapponese.

Il pregiato tè nero Darjeeling può esaltare gli arrosti. I dolci lievitati come il panettone sono perfetti accompagnati da un Earl Grey, mentre i dessert al cucchiaio a base di cioccolato sono ottimi con un tè al gelsomino. 

Leggi anche

Le migliori ricette per il menù di Natale

Il segreto della pasta frolla di Iginio Massari per dei biscotti da tè fatti a regola d’arte

Bevande alternative: hai mai provato gli smoothies?

Pubblicità

Potrebbe interessarti