Se dico estate cosa vi viene in mente? Sole, mare e poi di certo anguria. Il frutto estivo per eccellenza. Dura all’esterno, ma rossa e succosa all’interno. Nelle giornate di caldo intenso o alla sera in spiaggia, una fetta d’anguria, può risultare un pasto ideale.

Conosciuta da molti anche con il nome di cocomero è composto per il 90% di acqua, ma anche un discreto quantitativo di zuccheri e vitamine A, C, B e B6.

La pianta dell’anguria, il cui nome scientifico è Citrullus lanatus, proviene dall’Africa tropicale ed è uno dei frutti più consumati durante la stagione estiva.

Forse c’è una cosa però, di cui non siete a conoscenza. Lo sapete che del cocomero, in realtà non si butta via niente? In realtà non è solo la polpa quello che si mangia, ma anche la crosta, di cui si possono realizzare ottime varianti.

Resterete davvero stupefatte, scoprendo quello che si può realizzare, con una cosa che comunemente si ha sempre buttato. Ecco 5 ricette da realizzare con la buccia dell’anguria:

1) Buccia d’anguria sotto aceto

Avrete bisogno di 2,5 kg circa di bucce d’anguria, 230 g di sale, 2,8 l di acqua, 2 vaschette di cubetti di ghiaccio, 1,8 kg di zucchero, 700 ml di aceto di vino bianco, 700 ml di acqua, 1 cucchiaio di chiodi di garofano, 6 bastoncini di cannella in pezzi da 2,5 cm circa e1 limone, affettato finemente. Per la preparazione invece, dovrete tagliare a cubetti la crosta e coprirla con una salamoia realizzata con il sale e i 2,8 litri di acqua, a cui avrete successivamente aggiunto il ghiaccio. Lasciate riposare per 3-4 ore. Unite lo zucchero, l’aceto, l’acqua rimanente e le spezie e fate bollire per 5 minuti, dopodiché versate sulle bucce d’anguria, assieme alle fette di limone e lasciate riposare per un’intera notte. Trascorso questo tempo, mettete a bollire il composto con le bucce, appena inizia, abbassate il gas e lasciate cuocere per un’ora. Versate il composto ancora caldo nei barattoli, inserite una stecca di cannella, chiudete energeticamente, rimetteteli in una pentola con dell’acqua e fateli bollire per 15-20 minuti, per ottenere il sottovuoto.

sotto-aceto

2) Confettura di buccia d’anguria

Vi serviranno 1 kg buccia di anguria, 500 g zucchero, 30 ml succo di limone, 100 ml pectina liquida densa, vasetti e coperchi sterilizzati. Tagliate la buccia, in modo da tenere solamente la parte bianca, che sta tra la polpa rossa e la crosta verde. Fatela a cubetti e dopodiché versateci sopra lo zucchero; lasciate riposare per un paio d’ore. Mettete il composto a bollire girando spesso, per almeno una trentina di minuti, dopodiché aggiungete il succo di limone e la pectina. Fate cuocere ancora per 10 minuti, poiquando il composto sarà ancora caldo versatelo nei barattoli, chiudeteli energeticamente e metteteli a testa in giù; copriteli con un canovaccio e lasciate raffreddare.

confettura

3) Buccia d’anguria salata

Ottima da consumare con formaggi e salumi. Per la preparazione vi serviranno 250g di buccia di cocomero o anguria, 250 gr zucchero, 50ml aceto di vino bianco e mezzo limone. Tagliate a cubetti la buccia e lasciatela in ammollo in acqua salata per una notte intera. Scolatela, mettetela in una casseruola, coperta di acqua fredda e fate sobbollire per 30 minuti. Dopodiché scolatela. Unite zucchero, aceto, acqua, il limone, una stecca di cannella e qualche chiodo di garofano e fate bollire il composto per almeno 10 minuti, così da realizzare lo sciroppo. Unite il tutto alla scorza di anguria e cuocete, finché diventerà trasparente. Mettete nei barattoli, seguendo la precedente procedura.

buccia-di-anguria-salata

4) Gazpacho di bucce di anguria e cetrioli

Ecco gli ingredienti che vi serviranno, bucce di anguria, cetrioli, pomodorini, pinoli, pane raffermo, prezzemolo, aglio, cipolla e aceto. Tritate finemente l’aglio e la cipolla. Fate a cubetti la buccia di anguria, che avrete precedentemente sbollentato, per ammorbidirla. Fate ammollare il pane con l’aceto, sino a che sarà abbastanza molle da sfaldarsi da solo. Dopodiché unite tutti gli ingredienti a parte i pinoli e qualche cucchiaio di buccia di anguria cotta e frullate energicamente. Versate il composto in una ciotola, assaggiate e aggiustate di sale e pepe, dopodiché unite i pinoli e la restante anguria, mescolate e servite con una spruzzata di prezzemolo.

gazpacho

5) Mostarda con buccia di anguria

Lavate e tagliate a pezzi 1 kg di scorza d’anguria, ricopritela con 600 gr di zucchero e fate riposare per 24 ore. Portate il composto in una casseruola e fate bollire per 5 minuti, quindi lasciate riposare per altre 24 ore. Dovrete ripetere questa operazione della bollitura e del riposo per almeno due volte. Terminato il processo aggiungete 15 gocce di essenza di senape, che potete acquistare in farmacia e maneggiare con cautela, mescolate e riponete il composto in vasetti sterilizzati.

mostarda-di-bucce-di-anguria

Avete visto quante preparazione, possono essere realizzate con la scorza dell’anguria? Inoltre è anche uno dei frutti più leggeri e meno calorici essendo completamente priva di grassi, ma i suoi benefici non finiscono qui! Oltre a essere priva di grassi, l’anguria è anche ricca di proprietà e benefici per tutto l’organismo. Scopriamoli insieme nel corso delle prossime pagine:

6) Idrata

L’anguria è composta per il 92% da acqua e per l’8% dagli zuccheri comunemente presenti nella frutta. Consumarla regolarmente, soprattutto durante le giornate più calde e soleggiate, rappresenta un vero e proprio toccasana per l’idratazione di tutto il corpo. Il consumo quotidiano è inoltre consigliato per proteggere la pelle dai rischi legati a una eccessiva esposizione ai raggi UV.

7) Fa bene al cuore

Secondo alcuni recenti studi, l’anguria offre un aiuto naturale contro le malattie cardiache ed è inoltre in grado di ridurre i livelli del colesterolo cattivo. Questo effetto è dovuto alla citrulina, una sostanza che permette al frutto di prevenire l’ipertensione e le varie tipologie cardiache. Basterebbe una sola fetta di anguria al giorno per aiutare il nostro organismo a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, pertanto è consigliabile fare il pieno di questo frutto in estate.

8) Migliora il sonno

Consumare regolarmente anguria contribuisce anche a migliorare la qualità del sonno. Mangiarne un paio di fettine dopo cena può stimolare la produzione di serotonina nell’organismo, grazie al suo contenuto di carboidrati. Nelle ore serali, i livelli di serotonina salgono e il cervello è meno sensibile ai segnali di disturbo, pertanto è più facile dormire sonni tranquilli.

9) Dà energia

L’anguria è anche un frutto energetico in grado di aumentare i livelli di energia del 23% con una sola porzione. Questo beneficio è offerto dalla vitamina B6, presente in grande quantità all’interno di questo frutto, che utilizza per sintetizzare la dopamina, promotrice del benessere. L’anguria contiene inoltre magnesio, utilizzato dal corpo per rifornire di energia le cellule.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo su Facebook!