burrata caseificio viscanti

Proprio ad Altamura, in provincia di Bari, il Caseificio Viscanti ha creato la burrata ripiena di gorgonzola, la “Burgonza”, una specialità golosa e dal sapore unico e deciso. Questa pietanza unisce la tradizione culinaria pugliese grazie al latte della Murgia, con il tradizionale formaggio Dop lombardo. La Burgonza ha avuto subito successo e chi l’ha assaggiata è stato immediatamente rapito dal sapore unico che unisce Sud e Nord.

Sembra un abbinamento azzardato che, come nel caso del Pandoro-pizza e Pandoro-mozzarella, si è invece rivelato essere vincente diventando un vero e proprio brand già molto apprezzato.

La Burgonza è la dimostrazione che non sempre azzardare e sperimentare in cucina è sbagliato, perché spesso si possono creare piatti davvero unici e golosi.

Come è fatta la burrata ripiena di gorgonzola

La Burgonza ha un involucro spesso e un’invitante ripieno di panna con bocconcini sfilacciati e naturalmente gorgonzola. A guardarla, viene subito l’acquolina in bocca ma meglio non pensare alle calorie che sono decisamente alte. I due sapori si sposano alla perfezione, il gorgonzola dà decisione e sapore alla burrata.

L’origine della Burgonza

Secondo le informazioni raccolte dalla Repubblica, la Burgonza è stata creata circa dieci anni fa grazie a una sfida con un cliente che ha chiesto questo strano e particolare abbinamento. Come succede spesso, a quanto pare, l’origine della burrata ripiena di gorgonzola è un gioco, una casualità divenuta un vero e proprio brand.

“All’inizio ci sembrava una cavolata, ma abbiamo provato organizzando anche gruppi di assaggio fra gli amici, un po’ per scherzo. La conferma è arrivata durante una cena: ho portato il prodotto, e lo hanno apprezzato tutti” spiega Giovanni Viscanti a Repubblica.

Una volta assaggiata, quello che era una semplice scommessa con un cliente è stata una rivelazione per il Caseificio Viscanti, in cui si può richiedere e ordinare la burgonza tutti i giorni. Al momento, non c’è altro modo per averla se non ordinarla ad Altamura.

Foto in alto: Facebook Caseificio Viscanti

Leggi anche:

Pandoro-pizza e pandoro-mozzarella: i trend culinari di questo Natale

Mozzarella di bufala? Quella vera è fatta così

L’hamburger d’oro da 90 euro spiegato da chi l’ha ideato: Giuseppe Sbriglione