Agretti o barbe di frate: cosa sono e come si cucinano

agretti-cosa-sono-come-si-cucinano

Gli agretti sono una verdura molto particolare e delicata. Li troviamo sui banchi dell’orto-frutta solo tra marzo e giugno ma spesso non li acquistiamo perché non sappiamo come utilizzarli in cucina. Ecco allora una breve guida per scoprire come cucinare piatti sfiziosi utilizzando questo ingrediente.

Cosa sono gli agretti

Gli agretti si trovano in commercio in mazzi che riuniscono una serie di ciuffetti simili a erba carnosa. Vista la loro delicatezza, sono piuttosto difficili da trasportare e conservare e per questo è possibile trovarli sui banchi dei mercati e dei supermercati solo in primavera. Gli agretti sono comunque un ottimo alimento, prezioso per il nostro benessere, poiché rappresentano una fonte di potassio, calcio, magnesio e ferro a fronte di un bassissimo apporto calorico.

 

Se decidete di acquistarli, l’ideale è consumarli il giorno stesso. In questo modo potrete decidere se gustarli crudi oppure cotti. Prima di iniziare a cucinare, vi basterà semplicemente eliminare le radici. Lasciate il mazzetto legato e praticate un taglio netto con un coltello affilato proprio dove gli steli iniziano a cambiare colore. Poi sciacquateli bene sotto l’acqua corrente per eliminare gli eventuali residui di terra.

Come si cucinano gli agretti

Come abbiamo appena accennato, è possibile prepararli semplicemente in insalata. Il loro sapore leggermente amarognolo e fresco si presta ad essere condito semplicemente con olio, sale, pepe e una spruzzata di limone. 

Gli agretti però offrono il meglio di sé da cotti e, una volta sbollentati (per circa 5-10 minuti) possono essere la base di moltissime ricette. Potete saltarli in padella e utilizzarli come condimento per la pasta con l’aggiunta di feta e granella di nocciole o pomodorini e olive nere.

Possono sostituire gli spinaci classici all’interno delle crêpes salate, oppure utilizzarli nella frittata. Sono ottimi anche come farcia per torte salate, pizze o focacce rustiche. Ripassati semplicemente in padella con olio, prezzemolo e olive possono infine essere un ottimo e leggero contorno primaverile per i piatti a base di carne oppure il condimento per deliziose bruschette.

Leggi anche

Gli agretti sono perfetti come contorno all’arrosto di maiale? Ecco la ricetta per prepararlo in crosta di pancetta

Spinaci: 10 ricette creative per gustare questa verdura sfuggendo alla monotonia

La ricetta per un ottimo cous cous di verdure

Advertisement

Potrebbe interessarti