Bake Off Italia: un cooking show dal sapore genuino

bake-off-italia-compie-10-anni

Tra i talent di cucina, Bake Off Italia è certamente il più dolce. Perché si fanno torte certo, ma anche per l’incredibile alchimia che si crea tra i concorrenti, compagni più che sfidanti. Il merito non è solo dell’alto tasso di zucchero sotto il tendone ma anche delle dinamiche innescate dai giudici e dalla conduttrice Benedetta Parodi. 

Il segreto del successo di Bake Off Italia

A differenza degli altri talent di cucina, ciò che distingue Bake Off Italia è la sua umanità. Non c’è violenza gratuita, non ci sono commenti velenosi, nessuna rivalità e nessuna strategia. Tra i concorrenti si creano vere amicizie, si aiutano e si supportano a vicenda indipendentemente dalle loro qualità in pasticceria. Anche i giudici non sono lì per umiliare ma piuttosto per incentivare e spronare gli aspiranti pasticceri a fare del loro meglio.

Non è raro che i concorrenti debbano affrontare momenti di stress e stanchezza durante questi cooking show. Nervosismo, lacrime per una preparazione mal riuscita, errori di distrazione. Eppure, nei momenti di maggiore fragilità i giudici hanno sempre avuto una parola di conforto per gli aspiranti pasticceri. Tra una sana ramanzina, una pacca sulla spalla e una risata, Bake Off Italia è uno show davvero molto amato.

Damiano Carrara ed Ernst Knam hanno confessato che in effetti esiste uno scambio reciproco, che li ha spinti più volte a chiedere ricette regionali e consigli ai concorrenti provenienti da varie zone d’Italia e del mondo. Bake Off Italia diventa quindi anche un momento di condivisione tra tutti i partecipanti. Nonostante siano passati ormai 10 anni dalla prima puntata, rimane un appuntamento fisso per tutta la famiglia, perché non è fatto solo di sfide e ricette ma anche di tante storie diverse.

Le novità di Bake Off Italia dopo 10 anni

“Questo decimo anno sarà un ritorno alle origini, alle torte semplici e casalinghe, aveva detto Benedetta Parodi a proposito della decima edizione del programma in un’intervista a tutto il cast di Bake Off realizzata da Vanity Fair. Eppure, le novità non mancano e rendono il programma fresco e piacevole nonostante “l’età”.

La location è sempre quella dell’immenso parco di Villa Borromeo d’Adda ad Arcore e il tendone, a partire dalla decima edizione dotato anche di aria condizionata, è stato ampliato e rinnovato. C’è poi la new entry Tommaso Foglia, pasticcere napoletano che si è integrato nello storico gruppo in maniera brillante. Le dinamiche tra i giudici sono leggermente cambiate: il più “buono” pare essere il re del cioccolato Ernst Knam. Clelia D’Onofrio si dedica solo ai cenni storici e alle curiosità sui vari dolci. Benedetta Parodi invece, come sempre, più che una semplice conduttrice è una vera e propria fata madrina dei concorrenti.

Leggi anche

Cosa fanno oggi gli ex concorrenti di Bake Off Italia?

Masterchef: i segreti del programma di cucina più famoso di sempre

Benedetta Rossi: carriera e vita privata della food blogger più famosa d’Italia

Advertisement

Potrebbe interessarti