4 Ristoranti Asti
Advertisement

È recentemente iniziata la nuova stagione del programma condotto da Alessandro Borghese, 4 Ristoranti. Anche questa volta quattro ristoratori si sfidano a colpi di pranzi e cene per decretare il migliore che vincerà la puntata. Domenica 12 dicembre è andata in onda su SkyUno una puntata ambientata tra i “bricchi astigiani“. La puntata è stata però piuttosto particolare perché i concorrenti si sono mostrati piuttosto litigiosi e critici, non sono mancati scontri al vetriolo che hanno dato origine ad alcune polemiche tanto da aver scatenato, dopo la messa in onda della putata, alcuni attacchi e critiche ad uno dei protagonisti, Fabio Fassio.

Advertisement

La sfida tra i 4 ristoratori si rivela molto accesa

A scontrarsi sono stati i ristoranti Civico 15, La Signora in Rosso, La Premiata Osteria dei Fiori e Le Tere Ruse. A vincere la puntata è stato il Civico 15 ma non è mancato uno scontro piuttosto acceso tra la proprietaria Manuela Scavino e Fabio Fassio, che gestisce con la moglie il suo ristorante. Il ritrovamento di un capello nel piatto da parte della Scavino ha scatenato degli accesi battibecchi: “Quando abbiamo portato in tavola il piatto, il capello non c’era. Lo si vede benissimo dalla prima sequenza: com’è finito lì?» dice Fassio a riguardo. Il ristoratore, secondo la Scavino, avrebbe potuto semplicemente cambiarle il piatto e non inalberarsi così come ha fatto.

La lite porta Fassio ad innervosirsi e a dare critiche pesanti anche agli altri ristoratori in gioco: “Questi agnolotti di coniglio sanno di sudore di cane”, ha infatti affermato assaggiando il piatto della della Premiata Osteria dei Fiori di Daniela Solive. Ma il picco lo raggiunge a Le Tere Ruse, di Gregorio Pic dove sputa una lumaca dicendo che era cruda e che l’aveva sentita scrocchiare sotto i denti, ma pare si trattasse non di una lumaca ma di tonno di coniglio. Un altro problema c’è stato quando Daniela Solive aveva trovato un pezzo di vetro nel ripieno dei plin della Scavino.

Alessandro Borghese ribalta la classifica provvisoria

Il confronto finale tra i ristoratori come al solito prevede il giudizio sulle categorie di location, servizio, menù, conto e infine la categoria special. Gli screzi tra i quattro continuano e la classifica provvisoria con i voti dei ristoratori vede La Signora in Rosso di Fassio al primo posto con 89 punti. Tere Ruse al secondo posto, la Premiata Osteria dei Fiori al terzo e infine Civico 15. La puntata termina con un colpo di scena: Alessandro Borghese ha ribaltato il risultato assegnando dieci punti ai plin di Daniela Scavino portandola alla vittoria. Il Civico 15 ottiene quindi un solo punto in più del ristorante primo nella classifica provvisoria. Inoltre, secondo La Stampa, sembra che Alessandro Borghese abbia espresso il suo disappunto per la litigiosità e rissosità dei ristoratori dei “bricchi astigiani” alla fine delle riprese.