Chips di patata, la ricetta perfetta da fare in casa

Piacciono a tutti, grandi e piccini, sono le chips di patata. Farle in casa con la nostra ricetta sarà semplicissimo.

Preparare delle ottime chips di patata in casa è facilissimo, economico e veloce. Soddisfare la voglia di patatine di grandi e piccini è infatti possibile senza troppi sensi di colpa. Spesso le patatine in busta sono troppo unte, ricche di ingredienti pesanti e di dubbia provenienza. Facendole noi potremo avere la sicurezza di mangiare un prodotto buono, controllato e allo stesso tempo sano e sfizioso.

Chips di patata, ecco come farle

Gli step per preparare le chips di patata sono davvero pochi, come gli ingredienti: patate, olio per friggere e sale. Per prima cosa lavate e asciugate le patate, pelatele con un pelapatate e, con l’aiuto di una mandolina, tagliatele a fette spesse circa 3 mm. Per friggerle versate l’olio in due diverse padelle, una a fuoco più basso e una più alto. Iniziate friggendo le chips di patata nell’olio a temperatura più bassa. Quando le patate saranno quasi completamente cotte e dorate, prelevatele con una schiumarola e trasferitele nell’olio più caldo, questo passaggio servirà a gonfiarle e dargli la caratteristica croccantezza. Scolatele su carta assorbente per asciugarle dall’olio in eccesso, salatele e servitele accompagnate da salse a piacere, perfette maionese e ketchup, o anche senape per chi ama i gusti più decisi. Queste patatine sono lo spuntino ideale da sgranocchiare in compagnia, guardando un film o una partita.

Una chips tanti sapori

Questa è la ricetta base per creare le classiche chips di patata, ma potete sbizzarrirvi creando tante nuove versioni. Se siete amanti dei sapori più forti, potete aromatizzare le vostre patatine con spezie più o meno saporite. Perfetta ad esempio la paprika, il curry per dar loro un tocco esotico, pepe nero e aceto come si fa in Inghilterra, polvere di zenzero per un tocco fresco ed estivo o peperoncino per un brivido in più. Provatele e scegliete la vostra ricetta preferita.

Aggiungi un commento